Download Imaging del rachide: Il vecchio e il nuovo by Antonio Leone, Fabio Martino PDF

By Antonio Leone, Fabio Martino

L. a. colonna vertebrale rappresenta il distretto anatomico maggiormente sottoposto advert indagini di diagnostica in keeping with immagini e, in story campo, gran parte del "vecchio" conserva tuttora los angeles sua attualit?. l. a. radiologia convenzionale, infatti, mantiene spesso il ruolo di metodica imaging di approccio, frequentemente esaustiva al effective diagnostico nelle varie affezioni, dalla patologia malformativa a quella degenerativa o traumatica. Allo stesso modo l. a. ricca semeiotica TC costituisce tuttora un corredo irrinunciabile in line with l'imaging del rachide, particolarmente utile nella definizione del danno nel trauma advert elevata energia. Il "nuovo", invece, ? rappresentato sia dalle nuove modalit? di studio che il progresso tecnologico ha reso possibili (la TC spirale multistrato e l. a. RM ortostatica ne costituiscono gli esempi pi? promettenti) sia dal diverso approccio alla patologia vertebrale da parte del radiologo moderno, in keeping with il quale l’imaging non riveste pi? il solo high quality diagnostico ma costituisce anche un fondamentale strumento in line with los angeles terapia interventistica. Il quantity si inserisce in questo contesto come valido strumento di aggiornamento professionale mirato according to il radiologo, ma risulta inoltre un’utile opera di consultazione consistent with l’ortopedico, il reumatologo e il fisiatra.

Show description

Read Online or Download Imaging del rachide: Il vecchio e il nuovo PDF

Similar diagnostic imaging books

Encyclopedia of Diagnostic Imaging

The purpose of this complete encyclopedia is to supply particular info on diagnostic radiology contributing to the large box of imaging. the wide variety of entries are written via top specialists. they're going to offer uncomplicated and medical scientists in academia, perform and with precious information regarding the sector of diagnostic imaging.

Sectional Anatomy: PET CT and SPECT CT

This well timed atlas info developments in PET/CT and SPECT/CT. each one bankruptcy offers nuclear medication practitioners, radiologists, oncologists, and citizens with unique info on basic anatomy of FDG PET/CT, adaptations and artifacts of FDG PET/CT, general anatomy of non-FDG PET/CT, and general anatomy of PET/CT and SPECT/CT.

Coloscopie Virtuelle

L. a. coloscopie virtuelle a considérablement bouleversé l’approche du dépistage et du diagnostic du melanoma colorectal et des polypes. los angeles reconstruction 3D des organes permet en effet de les explorer virtuellement, épargnant au sufferer le traumatisme de l. a. coloscopie endoscopique. Elle a désormais une position importante aux côtés de los angeles coloscopie endoscopique et peut, dans un nombre de cas croissants, réaliser une replacement fiable.

Computed Tomography: Principles, Design, Artifacts, and Recent Advances, Second Edition

X-ray computed tomography (CT) maintains to event quick development, either in simple expertise and new medical functions. Seven years after its first version, Computed Tomography: ideas, layout, Artifacts, and up to date developments, moment variation, offers an summary of the evolution of CT, the mathematical and actual facets of the know-how, and the basics of photograph reconstruction algorithms.

Additional info for Imaging del rachide: Il vecchio e il nuovo

Example text

Uno scivolamento che rientra nel primo terzo (il più posteriore) rappresenta il grado I, lo scivolamento oltre il margine anteriore del piatto vertebrale rappresenta il grado IV. Nelle spondilolistesi sintomatiche, la stabilità vertebrale è valutata con i radiogrammi L-L funzionali collimati sulla giunzione lombo-sacrale ed eseguiti in massima flessione e massima estensione sul piano sagittale. Queste proiezioni possono dimostrare un’instabilità dinamica, che spesso rappresenta l'unica alterazione nei soggetti giovani con lombalgia.

Milillo, S. Muscarella a b c d Fig. 3a-d. Osteocondrosi tipo I secondo Modic ed ernia del disco estrusa L5-S1. RM sagittale TSE STIR T2-pesata (a) e TSE T1-pesata (b), assiale TSE T2-pesata (c) e coronale TSE DP-pesata (d). La porzione antero-inferiore del corpo vertebrale di L5 (a, b) presenta un’alterazione di segnale del midollo osseo iperintensa in T2 e ipointensa in T1, riferibile ad edema da osteocondrosi di tipo I (frecce tratteggiate). Il disco L5-S1 (a, b, c) è ridotto di spessore e presenta una voluminosa ernia estrusa (frecce nere) di tipo molle, localizzata in sede postero-mediana, contenuta e sub-legamentosa.

La porzione antero-inferiore del corpo vertebrale di L5 (a, b) presenta un’alterazione di segnale del midollo osseo iperintensa in T2 e ipointensa in T1, riferibile ad edema da osteocondrosi di tipo I (frecce tratteggiate). Il disco L5-S1 (a, b, c) è ridotto di spessore e presenta una voluminosa ernia estrusa (frecce nere) di tipo molle, localizzata in sede postero-mediana, contenuta e sub-legamentosa. L’ernia comprime e deforma il sacco durale e presenta rapporti con le radici nervose, come evidente anche dalla scansione coronale (d) non eseguita di routine.

Download PDF sample

Rated 4.59 of 5 – based on 10 votes